Benvenuti in Extreme Races Organization

 

Extreme Races Organization si occupa dell’organizzazione di corse estreme in tutto il mondo.
Nasce dall’esperienza di Paolo Barghini , plurimaratoneta estremo e fondatore della World Running Academy che fornisce servizi a runner di ogni livello, e Massimo Taddei, che con Yana Viaggi si conferma uno specialista nell’organizzazione di viaggi su misura in tutto il mondo, il cui motto è “Bellezza no frills”.
La mission di XRO - Extreme Races Organization è quella di offrire agli atleti l’opportunità di vivere un’avventura estrema dove mettere alla prova fisico e mente sfidando la natura e gli avversari in assoluta sicurezza. Partecipando alle gare XRO gli atleti vivranno un’esperienza di immersione totale in ambienti incomparabili, unendo l’avventura e il format delle ultramaratone multistage in autosufficienza alla conoscenza di paesi, popoli e tradizioni.

Una formula di successo, consolidata dalla scorsa edizione della Iranian Silk Road Ultramarathon (ISRU), gara storica nel deserto del Lut, Iran sudorientale; la prima dopo 38 anni in cui uomini e donne hanno corso insieme. Una gara dura, vinta per la versione integrale di 250km dal campione marocchino Mohamad Ahansal (vincitore tra le altre cose di ben 4 edizioni della Marahon des Sables), e per la versione Lite da 150km dal runner Rafael Fuchsgruber, i quali come tutti gli altri partecipanti hanno espresso la loro soddisfazione sia per il percorso, perfettamente studiato da Paolo attraverso un deserto dagli scenari eccezionali, sia per l’organizzazione e per l’accoglienza del popolo iraniano.

Le prossime gare in programma sono la MARU, Maharaja Rajasthan Ultramarathon attraverso il deserto del Thar, che verrà corsa nel marzo 2017, e la seconda edizione della ISRU, programmata per metà settembre dello stesso anno. Iscrivetevi qui (link)

Ma non basta: la terza gara prevista per il 2017 è la Gengis Khan Ultramarathon (GKUM) che si correrà ad inizio luglio nella parte desertica della Mongolia, con lo stesso format multistage delle altre, e che alternerà scenari di puro deserto a paesaggi di steppe, etnie locali, cavalli allo stato brado, flora e fauna. Preiscrivetevi qui.

Altra gara in preparazione per il 2018 è quella della Groenlandia, programmata per il mese di marzo, quando ancora la neve è solida, e costituisce insieme al substrato di muschi, un suolo adatto alla corsa. Preiscrietevi qui.